Ultima modifica: 5 ottobre 2017

PON – FESR 2014-2020

Torna all'indice
Riferimenti Normativi


pon2014-2010


image_pdfimage_print
5 ottobre 17

Azione di disseminazione. PON-FSE “Per la scuola, competenze e ambienti di apprendimento” 2014/2020. Informazione e Pubblicizzazione iniziale Progetto PON FSE “LA SCUOLA MI ATTRAE”


Contenuti

In allegato la disseminazione iniziale progetto PON FSE “LA SCUOLA MI ATTRAE” – Codice Identificativo Progetto 10.1.1A -FSE PON-PU-2017-349

Allegati


4 marzo 17

DISSEMINAZIONE FINALE 10.8.1.A3-FESRPON-PU-2015-75


Contenuti

In allegato la Disseminazione  finale progetto AMBIENTI DIGITALI PER L’APPRENDIMENTO FESR PON 10.8.1.A3

Allegati

Allegati


7 maggio 16

AVVISO SELEZIONE PERSONALE ATA 10.8.1.A3-FESRPON-PU-2015-75


Contenuti

In allegato avviso di selezione personale ATA per attività di addestramento all’uso delle attrezzature e attività amministrativo-contabile nell’ambito del progetto AMBIENTI DIGITALI PER L’APPRENDIMENTO FESR PON 10.8.1.A3

Allegati


20 aprile 16

AVVISO PER IL RECLUTAMENTO DI N. 1 ESPERTO INTERNO COLLAUDATORE 10.8.1.A3-FESRPON-PU-2015-75


Contenuti

Il Dirigente emana il BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA per titoli comparativi al fine di individuare N. 1 ESPERTO INTERNO COLLAUDATORE per il Progetto  AMBIENTI DIGITALI PER L’APPRENDIMENTO – Realizzazione postazioni di segreteria.

In allegato avviso completo

Allegati


20 aprile 16

Progetto PON “AMBIENTI DIGITALI PER L’APPRENDIMENTO ” – Azione 10.8.1.A3-FESRPON-PU-2015-75


Contenuti

OBIETTIVI SPECIFICI
– Creare un ambiente attrezzato per piccoli gruppi di studio (studenti di contesti sociali svantaggiati, studenti BES, DSA e disabili) e per attività alternative;
– Stimolare l’utilizzo di nuove metodologie didattiche;
– Disporre di un ulteriore spazio per l’autoaggiornamento dei docenti;
– Rendere più agevole l’utilizzo del Registro Elettronico ed il reperimento e lo scambio di materiale didattico on-line da parte dei docenti

RISULTATI ATTESI
– Maggiore coinvolgimento degli alunni in difficoltà, favorito da un ambiente di lavoro accattivante, flessibile e funzionale, nonché da un’organizzazione in piccoli gruppi;
– Miglioramento della loro motivazione ad apprendere;
– Realizzazione di percorsi didattici più a misura delle esigenze dei singoli e meno condizionati da quelli del gruppo classe;
– Maggiore diffusione di nuove metodologie didattiche legate all’utilizzo di nuove tecnologie e ad un nuovo concetto dello spazio di apprendimento;
– Creazione di momenti di studio e di confronto per i docenti;
– Superamento degli inconvenienti nell’utilizzo del Registro Elettronico, dovute all’assenza di un PC in ogni classe e alla configurazione ormai obsoleta delle postazioni della sala docenti dei due plessi, con un risparmio di tempo notevole.

Allegati